UC Health


"Ora possiamo raggiungere centinaia di migliaia di persone in modo personale."

Dott.ssa Laura Esserman
Direttrice dell'UCSF Breast Care Center e di Athena Breast Health Network

UC Health lancia il Wisdom Study con Salesforce App Cloud.

Iscriversi a una scuola di indirizzo aziendale facendo già parte della Stanford Medical School potrebbe sembrare una missione impossibile riservata soltanto ai più ambiziosi. Ebbene, è esattamente quello che ha fatto la dott.ssa Laura Esserman e per di più con una figlia neonata a casa.

Frequentando la Stanford Business nei primi anni Novanta, Esserman vide il potenziale dell'applicazione dei principi di apprendimento e problem-solving della Silicon Valley all'assistenza fornita dai medici ai pazienti. La dottoressa fu colpita in particolare dalla pratica dell'iterazione rapida basata su cicli di prova, apprendimento e miglioramento. "L'aspetto più importante in questo è non fermarsi alle supposizioni, ma testare e apprendere. Bisogna imparare, bisogna innovare", ricorda. "Ho pensato proprio 'Non c'è nulla che ci impedisca di farlo anche nella medicina'".

Quindi la dottoressa Esserman ha lanciato Athena Breast Health Network, un modello di apprendimento che coinvolge l'intera University of California con l'obiettivo di integrare assistenza e ricerca. Esserman spiega: "Athena Network vanta al suo interno un'incredibile comunità di medici innovativi che contribuiscono con le proprie competenze ed esperienze alla ricerca di un futuro migliore". E ora la dott.ssa guida un imponente studio quinquennale per individuare un approccio migliore allo screening e alla prevenzione del cancro al seno. In occasione dell'evento Dreamforce 2015 la dott.ssa Esserman e il suo team hanno presentato il Wisdom Study, una campagna che coinvolge ben 100.000 donne.

Imparare dall'esperienza dei pazienti

Unendo le best practice della medicina con App Cloud, il Wisdom Study è stato creato intorno a un'idea chiamata medicina di precisione. "'Medicina di precisione' significa che le persone non verranno trattate in una maniera standard uguale per tutti", spiega la dott.ssa Esserman. Invece di affidarsi a un unico piano di trattamento, spesso basato sul peggior scenario possibile, questo approccio all'assistenza ai pazienti tiene conto delle variabili individuali dei geni, delle differenze che si presentano nella biologia dei tumori, dell'ambiente, dello stile di vita e dei risultati dei nostri interventi clinici.

Il cancro al seno non è una malattia unica, e non tutti i cancri al seno sono uguali. Alcuni non comportano una minaccia per la vita, mentre altri hanno un livello di aggressività elevato e sono spesso difficili da individuare con una mammografia. Le ultime ricerche rivelano che oltre il 20% dei casi di cancro al seno di nuova diagnosi negli Stati Uniti è costituito da carcinomi duttali in situ (DCIS) o tumori di stadio 0 che potrebbero non avere bisogno dei trattamenti aggressivi attualmente prescritti. L'obiettivo del Wisdom Study è capire se un approccio personalizzato allo screening del cancro al seno sia sicuro ed efficace come l'attuale pratica standard delle mammografie annuali.

Per raccogliere una base di dati significativa, la ricercatrice del Wisdom Study pianifica di coinvolgere nello studio 100.000 donne di età compresa tra i 40 e i 74 anni. La raccolta e l'analisi in tempo reale dei dati relativi a un tale numero di persone richiedono un partner tecnologico innovativo pronto e interessato alla collaborazione. Utilizzando App Cloud, Athena Breast Health Network ha creato una piattaforma di apprendimento per reclutare le partecipanti, registrarne storie individuali e profili medici e ottenere approfondimenti da inoltrare al personale medico nel corso dello studio. "Ogni persona che si presenta da me diventerà parte di questo più ampio processo di apprendimento", dice la dott.ssa Esserman. "E ora non solo posso tracciare un profilo di quella persona su base individuale, ma posso anche seguirla nel tempo".

App Cloud permette inoltre ai gruppi accademici di lavorare con basi di dati più ampie di quelle che potrebbero usare con altri strumenti. "Per Athena Network, una sperimentazione con il coinvolgimento di 100.000 persone sarebbe impossibile senza automazione”, afferma la dott.ssa Esserman. Athena ha scelto Salesforce come partner nel 2010 e ha ottenuto così la possibilità in questi ultimi cinque anni di avvicinarsi al proprio obiettivo della medicina di precisione.

La tecnologia a sostegno della medicina di precisione

Carlie Thompson, medico specializzando presso la UCSF School of Medicine, sottolinea che senza la collaborazione delle comunità medica e informatica unite in uno spirito di innovazione, il Wisdom Study non sarebbe possibile: "Prima non avevamo gli strumenti informatici per raccogliere i megadati, analizzarli e utilizzare i risultati per apportare miglioramenti. Ora, tra il progresso scientifico e gli strumenti a nostra disposizione, siamo finalmente in grado di rendere tutto ciò possibile in piena sincronia".

Impostare e avviare il Wisdom Study non è stata un'impresa facile, ma questo è soltanto l'inizio di un viaggio verso un nuovo modo di trattare il cancro al seno e in generale di approcciarsi all'assistenza medica e alla ricerca. "Non avevamo avuto la possibilità di integrare tutti i nostri progressi nella biologia del cancro al seno e la nostra conoscenza dei rischi di questo tumore nello screening e nella prevenzione. Ora è la nostra occasione", spiega la dott.ssa Esserman. "È di questo che si occupa il Wisdom Study".

UC Health
UC Health
Prodotti utilizzati da UC Health
Chat in tempo reale