Durante la frenesia delle festività, i consumatori tendono ad acquistare in modo diverso rispetto al solito. Tra il tempo che non basta mai, le lunghe liste di acquisti e la costante ricerca dell'affare migliore, generalmente spendono più del normale.


Nonostante ciò, le festività sono un periodo fertile per la nascita delle nuove tendenze. Nel 2011, ad esempio, è stato coniato il termine "Couch commerce" (letteralmente "acquisti dal divano") per illustrare l'impatto dei dispositivi mobile sul comportamento degli acquirenti e sulle vendite durante le festività. Nell'ultimo episodio del nostro podcast Holiday Insights Series, Bryan Gildenberg, chief knowledge officer di
Kantar Consulting, ha svelato quali saranno, secondo lui, le cinque principali tendenze per l'anno in corso: ad Aprile, è arrivato il momento di verificare.


TREND #1: i dispositivi mobile giocano un ruolo più importante per i consumatori durante gli acquisti online e in negozio


COME AFFRONTARLO: Bryan prevede che i retailer riusciranno finalmente a capire come ottimizzare le esperienze mobile da loro offerte. Per trarre vantaggio dall'aumento del traffico e delle vendite previsto, i retailer dovrebbero osservare più da vicino il modo in cui i consumatori utilizzano i propri dispositivi per trovare ispirazione, navigare ed effettuare acquisti. In secondo luogo, dovrebbero determinare in che modo i contenuti, la personalizzazione e altri elementi creano connessioni all'interno dell'intero ecosistema del brand.



TREND #2: i consumatori si aspettano che l'esperienza in negozio si adatti alle loro specifiche abitudini di acquisto


COME AFFRONTARLO: questa tendenza non dovrebbe sorprendere, specialmente se pensi al tuo personale comportamento durante gli acquisti. A volte devi soltanto fare un salto veloce in un negozio. Altre volte, invece, hai voglia di dare un'occhiata con più calma. Nel 2019, i retailer devono chiedersi qual è l'esperienza desiderata dagli acquirenti. Come offrire un'esperienza più seriosa? Come disegnare invece un'esperienza più leggera? E ancora, quali le caratteristiche di un'esperienza agile e veloce? Questo varia da retailer a retailer, quindi innanzitutto dovrai pensare ai tuoi clienti e alle caratteristiche del tuo brand. 

 

TREND #3: continua il momento d'oro dei pop-up store


COME AFFRONTARLO: l'anno scorso i negozi pop-up o legati a determinati eventi hanno rappresentato una grande tendenza, che prosegue nel 2019. Ora più che mai, i consumatori gravitano in direzione dei "momenti instagrammabili", quindi i retailer devono ingegnarsi e proporre idee sempre più creative e d'impatto. I pop-up sono i luoghi perfetti per sperimentare nuove soluzioni e raccogliere dati.

 

TREND #4: la stagione dello shopping per le festività si consoliderà seguendo la crescente globalizzazione del settore e avrà inizio intorno al giorno della festa dei single.


COME AFFRONTARLO: l'impatto della festa dei single è innegabile. Soltanto nell'arco di questa giornata, Alibaba ha riportato vendite per quasi 31 milioni di dollari. Lo shopping festivo è sempre più riconosciuto a livello mondiale anche dai media, perciò i retailer dovrebbero elaborare delle strategie per sfruttare al massimo le feste come un'opportunità di marketing.

 

TREND #5: durante le festività, i consumatori effettueranno acquisti "a step".


COME AFFRONTARLO: i retailer dovranno pianificare strategicamente le proprie campagne e offerte per coinvolgere e ricoinvolgere i consumatori per la durata dell'intera stagione. Anziché concentrarsi soltanto sulle conversioni, gli esperti di marketing dovranno considerare tutti gli stadi del ciclo di vita del cliente, incluse le fasi successive all'acquisto, come la fidelizzazione e il servizio di post-vendita.

 

Vuoi scoprire di più sulle previsioni e sulle best practice di Bryan? Ascolta l'episodio completo ora.

 

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Retail TouchPoints.