Nell’ultimo anno ho avuto sempre più spesso la possibilità di parlare in pubblico di temi che mi piacciono: digital transformation, nuove frontiere del marketing, multicanalità, customer engagement. E così mi sono ritrovato anche sul palco del Web Marketing Festival a Rimini, organizzato da SearchOn, a raccontare di come sta cambiando il ruolo del marketing che oramai è il vero orchestratore di qualunque interazione tra brand e consumatore. L’evento ha richiamato numerose persone e molti giovani addetti e appassionati di marketing, curiosi e preparati. La cosa che mi ha piacevolmente sorpreso è stata la presenza di diversi interventi a carattere sociale, inclusa la partecipazione di Roberto Saviano, Alessandro di Gregorio e Mimmo Lucano. 

 

Roberto Saviano sul palco del Web Marketing Festival

 

Si è parlato di centralità dei dati in un mondo che ne genera miliardi tutti i giorni, di come questi dati, difficili da ottenere e complicati da elaborare, debbano essere gestiti nel rispetto della privacy dei consumatori sempre più consapevoli dei propri diritti e sempre più esigenti. Ma si è anche discusso di nuove tecnologie e anche di come stia cambiando l’uso di quelle esistenti, con il fine di far affezionare i propri clienti giocando la partita fondamentale della customer experience, sempre più il vero elemento differenziante tra i diversi brand sul mercato. Ma si è parlato anche di etica e delle opportunità offerte dalla tecnologia per accorciare le grandi differenze tra i nord e i sud del mondo. 

 


 

Ho la fortuna di lavorare in Salesforce, un’azienda che fa molto per la società e che spinge i dipendenti a fare il loro pezzettino basandosi sul semplice concetto che tanti pezzettini insieme possono fare grandi cose. Ma siamo ancora in pochi. Sul palco anche Roberto Saviano ha espresso il suo pensiero sui brand che dovrebbero iniziare a prendere una posizione perché restare neutrali per far contenti tutti non paga più. C’è bisogno che anche in italia si alzi il livello di attenzione sul ruolo che le aziende possono e devono avere per dare il proprio contributo a chi ne ha bisogno. E per fare questo c’è bisogno di parlarne e nei tre giorni al Web Marketing Festival se ne è parlato tanto grazie all’iniziativa di Cosmano Lombardo, fondatore di SearchOn, e dei suoi collaboratori. 

 

Il nostro lavoro è la tecnologia e la tecnologia cambia la vita di chi la usa, ma può anche contribuire a migliorare quella di chi non può accedervi. 

 

Vuoi approfondire? Leggi il blog post di Andrea sullo Stato del Marketing!