Oggi il digitale è onnipresente, e il B2B non fa eccezione. Analizzando le aspettative dei buyer, vediamo che c’è stato un grande cambiamento rispetto al passato: i responsabili degli acquisti si aspettano infatti processi più snelli e un’esperienza fluida, senza intoppi, molto più simile a quella del B2C che ai lunghi e macchinosi processi aziendali classici.

Così, per rispondere alle sfide di un ambiente commerciale in costante e rapido sviluppo, molti operatori del B2B vogliono – e devono – accelerare le roadmap digitali. Per avere successo, chi fornisce servizi B2B deve lavorare in modo più agile e flessibile, mettere il cliente al primo posto e offrire trasparenza. In poche parole, deve adattarsi ai nuovi dogmi del digital-first.

 

Vuoi saperne di più sull’attuale panorama commerciale e su come le organizzazioni B2B possono prepararsi al successo, ora e in futuro? Leggi questo report di Forrester Consulting, The Total Economic Impact of Salesforce B2B Commerce, e scopri in che modo le organizzazioni B2B possono migliorare il ROI servendosi di Salesforce B2B Commerce, la soluzione che digitalizza il lavoro dei team di vendita e offre un’esperienza di acquisto ottimizzata.

Vediamo insieme quali sono i vantaggi.

 

Crescita del fatturato B2B

 

Tecnologie obsolete ed esperienze poco coerenti hanno sempre creato problemi alle organizzazioni B2B, perché i dipendenti erano poco coinvolti e i buyer poco soddisfatti. Oggi, con il boom dell’e-commerce, stanno prendendo piede un approccio agile e un imperativo digitale. Il risultato? I dipendenti possono automatizzare le attività ripetitive, le aziende attirano più partner e i ricavi aumentano.

Il report di Forrester mostra che, adottando una soluzione moderna, offrendo servizi self-service e proponendo promozioni strategiche, il fatturato proveniente dai canali digitali può aumentare del 33% in tre anni, e il fatturato per buyer fino al 25%.

Lo conferma anche un Digital Channel Manager che lavora per un’azienda di beni di consumo: “I clienti che usano i nostri strumenti di digital commerce acquistano una gamma più ampia di prodotti rispetto ai clienti che non li usano”.

 

Aumento della produttività e dell’efficienza operativa

 

Nella nuova normalità, l’automazione è tutto: rappresenta infatti il modo più efficiente per ottimizzare il lavoro dei dipendenti, che apprezzano particolarmente le opzioni self-service per non dover eseguire manualmente attività noiose e ripetitive.

Offrire opzioni self-service significa anche soddisfare le esigenze dei buyer moderni, che vogliono ottenere flessibilità, controllo e trasparenza. Questo, a sua volta, si traduce in un aumento del fatturato per le organizzazioni che mettono a disposizione queste opzioni.

E non solo: nel report di Forrester Consulting vediamo che, con l’automazione dei processi, gli agenti del servizio clienti e i rappresentanti di vendita possono guadagnare fino a 2 ore al giorno, da dedicare ad attività che generano profitto.

 

Consolidamento della tecnologia

 

Gli strumenti legacy non possono più offrire la flessibilità che viene richiesta oggi alle organizzazioni B2B. Per offrire le esperienze semplici e integrate che i buyer richiedono, il B2B deve far sì che tutti i reparti abbiano una visione a 360° del cliente. Per raggiungere questo obiettivo, è essenziale che gli stack tecnologici vengano consolidati.

Secondo Forrester Consulting, semplificare gli stack tecnologici può far guadagnare alle organizzazioni più di 700 ore l’anno nella creazione di report, con risparmi fino a 800.000 dollari, e ridurre i costi dell’IT sul lungo termine.

 

Miglioramento del ROI

 

Potenziare l’agilità significa essere più reattivi, e una maggiore reattività permette di cogliere più rapidamente le opportunità di guadagno. Forrester Consulting segnala un aumento del ROI pari al 278% in tre anni e un valore attuale netto di 4,3 milioni di dollari.

Grazie a soluzioni self-service e automatizzate, poi, la produttività degli agenti aumenta, e con essa il profitto operativo (Forrester segnala 3,6 milioni di dollari nell’arco di tre anni).

 

Per concludere

 

La trasformazione digitale sta pervadendo il commercio B2B e questo è il momento di agire. Lo conferma anche il report di Forrester Consulting: la soluzione Salesforce B2B Commerce semplifica il lavoro delle aziende, le rende più agili e offre benefici in termini di agilità, fatturato e soddisfazione di clienti e dipendenti.

Come afferma un Direttore dell’innovazione tecnologico intervistato da Forrester, “Il portale B2B accoglie il futuro in un modo incredibilmente intuitivo per il cliente, creando così un legame con i clienti abituali. E non solo: permette di ridurre i costi e aumentare la redditività in modi davvero entusiasmanti”.

 

Scarica qui il report completo e guarda il nostro webinar in collaborazione con Forrester Consulting per scoprire tutto quello che c’è da sapere sul Total Economic Impact di Salesforce B2B Commerce