Nel panorama aziendale odierno, mettere in collegamento tra loro i vari reparti è una necessità ormai lampante.

I dati, infatti, non possono più restare confinati all’interno di un singolo reparto, ma devono essere messi a disposizione di tutti i dipendenti, magari con l’ausilio di un sistema CRM. Solo così le aziende possono aumentare le efficienze, facilitare la comunicazione tra dipendenti e reparti, automatizzare i processi e definire una strategia di marketing digitale vincente.

Da quando la trasformazione digitale ha iniziato a prendere piede nelle piccole e medie imprese, e con la necessità di cambiamento che la pandemia del 2020 ha portato con sé, l’evoluzione ha compiuto importanti passi in avanti. I reparti vendita, ad esempio, hanno cominciato a sfruttare strumenti come Sales Cloud per rendere più efficienti i processi e favorire la crescita del fatturato, mentre software come Marketing Cloud permettono di automatizzare le attività ripetitive e rendere più intelligenti ed efficienti le attività di marketing, in modo che siano concentrate esclusivamente sul cliente.

Vediamo allora quali sono i reparti chiave per le piccole imprese, e come puoi creare un percorso verso il successo nella tua azienda.

 

 

Come trovare il CRM ideale

Nel nostro e-book gratuito scoprirai tutto ciò che c'è da sapere le funzionalità di base e il potenziale del CRM, come il CRM può promuovere la crescita della tua azienda & perché un sistema CRM è particolarmente utile per PMI e start-up.
 
 

Quali sono le unità funzionali principali di un’azienda?

In genere se ne contano sei: Produzione, Ricerca e Sviluppo, Vendite, Marketing, Risorse Umane, Contabilità. Per saperne di più su ognuna di queste unità essenziali per il funzionamento di un’impresa, questo corso di The Open University è un’ottima risorsa.

 

Quali reparti servono a un’azienda?

Oltre ai sei reparti classici che abbiamo visto nella domanda precedente, ce ne saranno altri più o meno importanti a seconda del tipo di azienda.

Il reparto IT, ad esempio, potrebbe essere assolutamente fondamentale per alcune imprese e meno importante per altre: in alcuni casi, infatti, al posto di un’IT dedicata possono bastare strumenti di sviluppo app come la Lighting Platform di Salesforce.

Ogni azienda, poi, dovrebbe mettere in piedi un solido reparto di Assistenza Clienti, essenziale per creare e mantenere la fedeltà dei consumatori, che oggi vogliono esperienze personalizzate e un contatto più diretto e significativo con i marchi che scelgono. 

 

Che struttura ha una piccola impresa?

Qui sono riportate le cinque strutture aziendali attualmente più comuni, da quella che si sviluppa su una sorta di matrice organizzativa fino a una struttura incentrata sui prodotti, dove ognuno di questi diventa un’entità che viene gestita a sé.

Nel caso delle piccole imprese, la struttura più comune è quella di tipo funzionale, in cui i dipendenti sono raggruppati in base al ruolo che svolgono o alla funzione in cui lavorano. In parole povere, l’azienda è organizzata in grandi reparti, ad esempio Contabilità, Vendite, Risorse Umane e così via, e ognuno viene gestito in modo individuale. Il vantaggio? Ogni funzione aziendale avrà un proprio elevato livello di competenze specifiche. Il rischio, però, è che queste competenze restino nel perimetro del loro reparto e non vadano a giovare agli altri reparti.

 

C’è una struttura migliore delle altre per le piccole imprese?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, perché ogni caso aziendale è diverso. Abbiamo appena visto come la struttura di tipo funzionale sia la più comune, e allora potremmo affermare che, idealmente, le piccole aziende dovrebbero sceglierla applicando qualche piccola modifica.

In particolare, startup e PMI devono sì dividere i vari reparti, ma organizzandoli in modo che tra loro vi sia una comunicazione, così da creare visibilità cristallina e supporto completo a livello di azienda.

Nella definizione di una struttura organizzativa, soprattutto nel caso delle piccole imprese, vale la pena di valutare strumenti di upskilling e cross-skilling come My Trailhead, che favoriscono lo sviluppo di competenze tra ruoli, funzioni e reparti.

 

Quali reparti sono essenziali per una piccola impresa?

Per rispondere a questa domanda potremmo partire dal concetto di profitto, che è un po’ l’obiettivo re di ogni azienda.

Pensando al profitto, possiamo quindi vedere quali sono i tre reparti chiave comuni a tutte le aziende:

  1. Marketing e vendite: ogni azienda, infatti, dovrà generare delle vendite, e lo farà anche grazie al marketing.

  2. Operazioni: si tratta della spina dorsale, del motore trainante dell’azienda.

  3. Contabilità e amministrazione: le aziende devono tenere sotto stretto controllo le finanze e l’infrastruttura, così da garantire l’efficienza. Devono inoltre essere in grado di reperire capitali per favorire l’innovazione e, così, prosperare.

 

Creare una struttura organizzativa è importantissimo

Nelle piccole imprese, spesso mancano molte delle risorse e dei ruoli auspicabili, ma definire in modo chiaro le funzioni all’interno di una struttura è davvero essenziale.

Come abbiamo visto, le aziende più piccole possono partire dai reparti essenziali – vendite, operazioni e contabilità – e magari esternalizzare altre attività, tra cui il marketing, lo sviluppo dei prodotti e l’IT.

A capo di questa struttura occorre una leadership creativa e innovativa, che sia in grado di cogliere le opportunità emergenti e, allo stesso tempo, creare una cultura aziendale proiettata verso il futuro. Perché dipendenti soddisfatti, stimolati e motivati si traducono nel successo dell’azienda.

 

Il futuro della struttura delle piccole imprese

Oggi il business cresce e si trasforma sempre più velocemente. Il procedere incessante della tecnologia fa sì che nascano nuovi ruoli, che altri si modifichino significativamente e che altri ancora scompaiano o si fondano con funzioni simili o diverse.

Per questo occorre una struttura flessibile e resiliente, supportata da strumenti, come il CRM, in grado di sostenere una mentalità fuori dagli schemi e capace di adattarsi costantemente al cambiamento.

 

Vuoi saperne di più sul perché una piattaforma CRM è essenziale per il successo delle piccole e medie imprese? Scarica il nostro eBook per approfondire e conoscere storie di successo di aziende come la tua