“Inclusione”: l’atto di includere un elemento all’interno di un gruppo o di un insieme. Se ci fermassimo alla definizione letterale del termine, sicuramente ci perderemmo moltissime delle sfumature e accezioni che questa parola porta con sé.

Da sempre due dei valori di Salesforce sono l’uguaglianza e le pari opportunità, in altre parole l’inclusione, per l’appunto. Crediamo inoltre che il digitale rappresenti una grande opportunità per ridurre le ineguaglianze.

 

Ecco perché quando Tim ci ha invitati a partecipare a 4 Weeks 4 Inclusion non potevamo non accettare. Si tratta di un’iniziativa molto importante ideata con il contributo di oltre 200 aziende sensibili ai temi della diversità, che insieme hanno costruito un calendario di quattro settimane di eventi digitali condivisi.

 

La nostra storia di successo con Specialisterne

 

Abbiamo perciò deciso di sfruttare questo palcoscenico virtuale per raccontare la nostra collaborazione di successo con Specialisterne, grazie anche alla partecipazione di Alvise Casanova, Business Developer Manager dell’azienda. 

Come già raccontato sul nostro blog, Specialisterne nasce in Danimarca nel 2004 come organizzazione a finalità sociale e ad oggi è presente in ben ventitré paesi.

In Italia l’azienda si configura come un’Agenzia per il Lavoro il cui obiettivo è favorire l'inclusione lavorativa di persone neurodivergenti, in particolare persone nello spettro autistico. 

Come Alvise avrà modo di spiegarci nel dettaglio durante il nostro intervento, l'autismo è una condizione abbastanza diffusa, infatti in Italia una persona su settantasette riceve una diagnosi di autismo. Questa condizione del neurosviluppo è caratterizzata da differenze sensoriali, nella comunicazione e nella socialità, e porta con sé delle caratteristiche che possono rivelarsi vantaggiose, come l'attenzione ai dettagli, la rilevazione di pattern o la metodicità e la capacità di grande concentrazione.

Affinché però questi talenti emergano al meglio bisogna creare le giuste condizioni formando sia la persona neurodivergente in ambito tecnico e socio-lavorativo, sia l'azienda a partire dai recruiter e il management, per finire col team in cui la persona verrà inserita. Questo è il lavoro svolto da Specialisterne: creare le condizioni affinché quella percentuale altissima di persone autistiche senza un impiego (tra il 70 e l’85%), possa a poco a poco diminuire.

 

La nostra collaborazione con Specialisterne è nata un anno e mezzo fa, mossa soprattutto da approcci e valori comuni. Proprio da questa sintonia è nata l’idea di creare una Salesforce Academy per i professionisti neurodivergenti di Specialisterne. La prima edizione, partita a febbraio 2021, ha portato a risultati concreti ed eccezionali: abbiamo formato un totale di sei persone (quattro developer e due marketer) che sono già state impiegate da aziende partner di Salesforce.

Al nostro intervento per 4 Weeks 4 Inclusion parteciperanno anche due aziende che hanno assunto alcuni dei talenti formati all’interno della Salesforce Academy di Specialisterne: Everis e H-Farm. Entrambe le realtà ci spiegheranno come l’inserimento di persone affette da Sindrome di Asperger o autismo abbia aiutato la loro azienda a fare un salto di qualità nei confronti della comprensione del concetto di diversità.

 

Ci sono sicuramente tanti spunti e tanto valore aggiunto generati dalla nostra proficua collaborazione con Specialisterne Italia, collaborazione che speriamo possa continuare anche negli anni a venire.

 

Per maggiori informazioni sull’evento 4 Weeks 4 Inclusion si prega di visitare il sito web dedicato