Salesforce.com (NYSE: CRM), azienda specializzata nel cloud computing (http://www.salesforce.com/it/cloudcomputing/) a livello enterprise, annuncia che Mantala, fornitore di tecnologia e servizi professionali per l'audit, la gestione del rischio, l’analisi dei dati e la Governance Risk Compliance, ha recentemente introdotto Salesforce Chatter (http://www.salesforce.com/it/chatter/) per accrescere la collaborazione e la produttività dei propri dipendenti.

Salesforce Chatter è la prima applicazione e piattaforma in tempo reale di social collaboration a livello enterprise (http://www.salesforce.com/it/chatter/) volta a promuovere il social computing in azienda creando una nuova modalità di lavoro per tutte le persone a livello globale.

Sono proprio la collaborazione e la produttività i due aspetti che hanno spinto Mantala a introdurre questa innovativa soluzione in grado di snellire i processi aziendali, consentendo ai dipendenti di prendere parte alle diverse conversazioni in tempo reale attraverso un social network (http://www.salesforce.com/it/chatter/) aziendale sicuro e riservato.

A tal proposito, Andrea Trunzo, Responsabile Marketing di Mantala, ha commentato: “Il rapporto con salesforce.com risale al 2006, anno di nascita della nostra organizzazione, e da allora abbiamo sempre aggiunto nuovi servizi a Salesforce CRM sulla base delle esigenze emerse nel corso degli anni. Questa nuova applicazione ci ha fin da subito incuriositi. Senz’altro l’idea di poterci avvalere di uno strumento social tanto intuitivo quanto quelli che ormai sono entrati a far parte della nostra quotidianità, come ad esempio Facebook, ha fatto emergere in noi un forte interesse.”

La scelta di Mantala di adottare questa nuova applicazione è stata dettata principalmente dalla necessità di rendere il sistema di CRM (http://www.salesforce.com/it/) ancora più collaborativo migliorando la gestione delle informazioni che in questi ultimi tempi erano cresciute in maniera esponenziale. L’azienda era alla ricerca di una soluzione per l’invio delle informazioni che fosse alternativa alla tradizionale posta elettronica, semplice da implementare e di facile adozione per i dipendenti. Salesforce Chatter rispondeva a tutte queste esigenze offrendo a ciascun utente un profilo, come avviene in Facebook, attraverso il quale era possibile mettersi in contatto con i propri colleghi per richiedere informazioni, fornire aggiornamenti in tempo reale, aggiornare il proprio stato e condividere la conoscenza.

“L’opportunità di informare in maniera tempestiva i propri colleghi e responsabili su una determinata iniziativa di marketing o su una problematica ha consentito ai player coinvolti di reagire prontamente e intervenire in maniera immediata. Di fatto, ciò si è tradotto in un aumento della produttività di ciascun dipendente che ha potuto trarre beneficio dal know-how dei propri colleghi per reperire in tempo reale informazioni utili per la propria attività commerciale”, ha concluso Trunzo.