Stiamo affrontando una situazione senza precedenti. La pandemia globale di coronavirus sta colpendo tutti: le nostre famiglie, le nostre attività, le nostre comunità e il nostro stile di vita. Un periodo delicato, volevo pertanto aggiornarvi su come Salesforce sta affrontando la situazione.

Innanzitutto, il nostro pensiero va a chiunque sia stato colpito direttamente o indirettamente dal virus. Siamo vicini in modo particolare a coloro che sono malati, ai quali estendiamo il nostro più sentito augurio di una pronta guarigione. Abbiamo piena ammirazione per l’altruismo degli operatori sanitari in tutto il mondo che sono in prima linea e lavorano instancabilmente per prendersi cura delle persone bisognose.

In secondo luogo, in Salesforce come nelle vostre aziende, mettiamo al primo posto la salute e la sicurezza dei dipendenti, delle loro famiglie e dell’intera comunità.

I nostri dipendenti in tutto il mondo sono stati fortemente incoraggiati a lavorare da casa. Fortunatamente molti di loro sono abituati a lavorare da remoto e il cambiamento non è stato poi così difficile, per questo possiamo continuare a fornire prestazioni di alto livello, con massima disponibilità e sicurezza. Durante questo periodo continueremo a pagare regolarmente i nostri fornitori di servizi, i quali sono una parte importante della nostra famiglia.

Stiamo inoltre chiedendo ai nostri team di lavorare il più possibile con i clienti attraverso canali digitali. Stiamo rimandando alcuni dei nostri eventi e altri li rendiamo virtuali . Lo abbiamo fatto con il World Tour di Sydney, che ha visto la partecipazione digitale di oltre 80.000 persone, e così anche con il nostro secondo appuntamento annuale del Trailblazing Women Summit, che ha avuto 1,2 milioni di visualizzazioni online.

In terzo luogo, anche se stiamo affrontando questa pandemia, l’intero team Salesforce, composto da 50.000 persone, rimane concentrato sul successo dei propri clienti. Sebbene tutte le nostre attività si stiano muovendo ora in un territorio inesplorato, Salesforce è stata costruita per gestire momenti come questo e il nostro impegno incessante per il successo dei nostri clienti è più forte che mai. La nostra azienda è stata fondata su valori fondamentali - fiducia, successo dei clienti, innovazione e uguaglianza - valori imprescindibili che continuano a guidare tutto ciò che facciamo.

In questo periodo stiamo supportando le nostre comunità in tutto il mondo attraverso donazioni a livello locale a supporto delle aree in cui viviamo e lavoriamo. Stiamo inoltre mettendo parte della nostra tecnologia a disposizione dei nostri clienti, dei partner e della community.Salesforce dà accesso in modo gratuito a Health Cloud alle squadre di emergenza, ai call center e ai team di gestione dei sistemi sanitari colpiti dal coronavirus. Con Tableau, che abbiamo acquisito l'anno scorso, abbiamo sviluppato un hub di risorse dati gratuito per aiutare le organizzazioni a vedere e comprendere i dati sulla diffusione del coronavirus quasi in tempo reale attingendo ai dati della Johns Hopkins University, nonché ai dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e dei Centri per Controllo e Prevenzione delle Malattie. Per supportare ogni forma di lavoro da remoto, Quip Starter sarà disponibile gratuitamente per qualsiasi cliente Salesforce o organizzazione non profit fino al 30 settembre 2020. Infine, il nostro team ha creato una pagina disponibile al pubblico su Trailhead con suggerimenti su come lavorare da casa e mantenere il benessere personale durante questo periodo così delicato.

Chiunque voglia proporre o condividere altre idee su come Salesforce possa essere d’aiuto con la propria tecnologia, è invitato a farmelo sapere scrivendo a ceo@salesforce.com.

Il team di Salesforce è qui per voi. Questo momento ci ricorda che siamo tutti connessi come mai prima d'ora. Siamo chiamati a dare il meglio di noi stessi, con pazienza, comprensione e compassione. A nome di tutta Salesforce, ci impegniamo a essere il vostro partner di fiducia con tenacia e passione oggi nei prossimi anni. 

Sarà nostra cura tenervi aggiornati e felici di accogliere tutte le vostre domande, idee e feedback.

 

 

Cordialmente,

Marc Benioff

Presidente e CEO di Salesforce