Un momento mobile è ogni volta che qualcuno usa un dispositivo mobile per cercare qualcosa - e un marchio ha una preziosa occasione di interagire con il potenziale consumatore. Secondo le stime di Forrester, negli Stati Uniti si contano 30 miliardi di momenti mobile ogni giorno, più decine di miliardi nel resto mondo. Anche i brand italiani continuano a investire sul mobile: le interazioni online per Miroglio Fashion hanno tassi di crescita  ancora più interessanti da mobile. 

 

Ognuno di questi momenti rappresenta l'opportunità per un marchio di stabilire un contatto con un cliente. Ma qual è il modo migliore per farlo? Creando un percorso mobile lineare e rispondente alle esigenze del cliente, è ovvio.

 

Tutti noi che abbiamo i nostri momenti mobile e saltelliamo da un'app a un'altra e da un sito all'altro abbiamo coscienza di quanto siano effimeri. Per un marchio, il segreto sta nel cogliere l'opportunità non appena si materializza, in quel breve lasso di tempo che è un momento mobile, e riuscire a incuriosire il consumatore prima che venga attratto dalla concorrenza o che si perda dietro ai feed social o ai video di cani che fanno surf.

 

Un software di automazione del marketing orientato al mobile può aiutare i marchi a catturare questi momenti mobile per coinvolgere i clienti e promuovere la conversione. Quattro consigli per ottenere il massimo da ogni momento mobile:

 

Iniziare una conversazione con i clienti in qualunque momento tramite la messaggistica

 

Se i clienti hanno acconsentito a ricevere gli SMS, un marchio ha in mano un prezioso canale nativo per i dispositivi mobili. Usando i dati CRM è possibile creare e automatizzare le campagne di messaggistica per ogni fase del percorso del cliente: messaggi in uscita, risposte, acquisizione di informazioni, risorse multimediali e così via. Inoltre è possibile inviare i messaggi automaticamente, in base ai dati sul coinvolgimento mobile in tempo reale, per essere certi di raggiungere ogni cliente nel momento mobile perfetto.

 

I messaggi che arrivano al momento giusto, come gli annunci a tempo o le notifiche sui viaggi, non devono avere solo uno scopo promozionale ma possono anche svolgere una funzione utile. Oggi i clienti sono abituati ad avere sempre le informazioni a portata di mano, quindi raggiungerli con il contenuto più appropriato nel posto e nel momento giusto può davvero fare la differenza.

 

Segnalare gli eventi di vendita ai clienti con le notifiche push

 

Con un'app mobile, i marchi possono sfruttare le notifiche push per coinvolgere i clienti all'istante. Quando le notifiche mobile veicolano informazioni pertinenti e puntuali, i clienti tendono ad apprezzarle.

 

Vendite esclusive, pacchetti stagionali ed eventi speciali sono tutte occasioni per le quali i clienti si aspettano di ricevere delle notifiche push. Sfruttando i profili degli utenti costruiti dai dati CRM, è perfino possibile segmentare la base clienti e inviare notifiche push personalizzate alle diverse tipologie di pubblico, rispondendo automaticamente all'attività mobile in tempo reale.

 

Entrare in contatto con i clienti tramite il targeting geografico

 

Per un marchio, rinunciare alla geolocalizzazione dei clienti sul sito web o sull'app mobile equivale a perdere l'occasione di realizzare le migliori esperienze possibili per il momento mobile. Quando i clienti acconsentono a comunicare la loro posizione geografica, dimostrano di riporre fiducia in un marchio ed è dunque giusto ricompensarli con un contenuto personalizzato in base all'area geografica, offrendo loro un valore eccezionale.

 

Il targeting geografico consente di definire un perimetro geografico preciso per le notifiche push relative a vendite ed eventi, che saranno inviate automaticamente ai clienti ogni volta che entreranno o usciranno da spazi fisici delimitati. Configurando i dispositivi Bluetooth con tecnologia Beacon in base alla posizione, è possibile inviare messaggi con targeting geografico ad elevata prossimità, anche a distanza di pochi metri. Le barriere fra mobile e mondo fisico continuano ad assottigliarsi: il 71% dei consumatori utilizza il cellulare durante gli acquisti in negozio, secondo il report Salesforce-Publicis "Shopper First".

 

Pianificare le campagne e analizzare il coinvolgimento dei clienti con l'automazione

 

È possibile automatizzare e collegare al CRM tutte le campagne di messaggistica, le notifiche push e il targeting geografico. Quando le iniziative di marketing mobile saranno totalmente pianificate e automatizzate, al marchio non sfuggirà neanche una singola opportunità di trasformare i momenti mobile in un percorso del cliente in grado di promuovere la conversione. Inoltre, analizzando l'attività del cliente e le prestazioni della campagna, è possibile apportare correzioni immediate per coinvolgere ancora di più il cliente.

 

Per maggiori informazioni su come sfruttare al massimo i momenti mobile:

Mobile Studio

Mobilize the Customer Journey

3 Ways to Maximize Mobile Performance

30 Billion Reasons to Mobilize Your Customer Journey

 

Vuoi che il retail non abbia più segreti per te? Approfondisci ulteriormente con il report "Shopper First", che analizza le transazioni online di oltre 500 milioni di clienti per disegnare il panorama del retail contemporaneo - e il suo percorso futuro.