Nel 2020 vendere online non sarà più come prima. Diversi cambiamenti tecnologici, a partire da Bert di Google che approderà anche al di fuori degli USA, uniti a tendenze di acquisto che stanno virando sempre più su mobile e sulla visual Search, determineranno nuove tendenze e-commerce nel 2020. Ecco perché è importante capire cosa accadrá e come plasmare la propria strategia e-commerce in funzione di questi cambiamenti.

 


 

1. Voice commerce e SEO

 

Con l’arrivo di Bert in casa Google, il sistema nato per l’elaborazione del Natural Language Processing, molte cose cambieranno nella SEO. L’algoritmo in pratica sarà in grado di decifrare in maniera più accurata la coda lunga, cioè le ricerche degli utenti grammaticalmente più complesse, quindi intere frasi. L’Intelligenza Artificiale - già fondamentale per l'esperienza retail - continuerà a tracciare nuove strade.

Questo significa che nell’ottimizzare schede prodotto e pagine di navigazione, un e-commerce deve tenere conto anche di quelle frasi di ricerca più complesse, facendole comparire nelle description e nel testo delle pagine. Per quale motivo? Per via della ricerca da comando vocale, che crescerà sempre di più nel 2020. Google Bert nasce proprio dall’abitudine sempre più frequente, da parte di chi ricerca informazioni online, di utilizzare la Voice Search.

La ricerca vocale ha però caratteristiche diverse da quella scritta tramite tastiera. Gli utenti non hanno tempo da perdere e preferiscono scrivere su Google 2 o 3 parole. Il discorso però cambia quando utilizzano la dettatura. Chi effettua una ricerca vocale, infatti, utilizza spesso avverbi "come", "cosa", "dove", ovvero domande dirette. Prima dell’arrivo di Google Bert, il motore di ricerca non era ancora pronto per rispondere a una tendenza di questo tipo. Adesso invece le cose cambieranno.

 

2. Ricerca per immagini

 

Sta aumentando la quota di persone che ricercano prodotti attraverso la ricerca per immagini di Google. In pratica vogliono trovare il prodotto desiderato a partire da un’immagine per confrontarlo poi su vari siti, questo perché spesso vedono la foto di un prodotto ma non sanno quale sia o quanto possa costare. Tale tendenza per un e-commerce significa che nel 2020 molto traffico potrebbe arrivare proprio da Google Immagini. 

Ecco che quindi bisognerà prestare maggiore attenzione alla corretta compilazione dei meta-data delle immagini dell’e-commerce, rendendole riconoscibili anche per Google. Occorre che gli e-commerce rendano quindi riconoscibili le immagini del proprio sito, mantenendole semplici e chiare e assegnandoli titoli univoci, lavorando contestualmente sulla compilazione di tutti i parametri delle foto.

 

 

 

3. Social ADV

 

L'importanza dell'integrazione fra social e campagne pubblicitarie è nota. Anche gli store online devono estendere il loro campo d'azione integrando i canali social e le community su Instagram e Facebook perché il traffico arriva da lì. Le piattaforme di e-commerce permettono di fare questo con le estensioni per i social network ma è fondamentale investire in advertising e nel 2020 questo virerà verso gli influencer. 

In particolare i micro-influencer saranno i veri protagonisti degli investimenti in promozione per gli e-commerce, che in queste figure possono trovare dei portavoce percepiti come più affidabili. I contenuti da loro promossi sono infatti ritenuti più autentici da parte dei loro followers, che considerano quell’annuncio come fosse un consiglio, più che una pubblicità. In una strategia di marketing non dovrebbe quindi mancare una parte di investimento rivolto alla collaborazione con micro influencer, da attivare su base annua in funzione di budget e obiettivi.

Continuerà infine la tendenza all’acquisto direttamente dai social network, Instagram in prima fila, in quello che viene chiamato "social shopping" (scopri come creare un annuncio Instagram efficace). In pratica un’azienda pubblica dei post dove compaiono i propri prodotti, che vengono taggati in modo che l’utente possa avere informazioni come prezzo, nome e collegamenti al negozio.

 

 

Bene, sai tutto sulle tendence e-commerce per il 2020. Scopri con la nostra "E-commerce: Guida per il successo" quale piattaforma utilizzare per tradurle in ROI!