Come vivono le sfide dell’innovazione le industrie manifatturiere italiane? A dare una risposta ci ha pensato il report “The Future of Manufacturing”, la nuova ricerca che abbiamo realizzato insieme a IDC che ha intervistato 300 manager di aziende manifatturiere con più di 200 dipendenti.

Qui di seguito abbiamo estrapolato alcune tendenze che ci sembrano molto indicative per le tre principali aree aziendali: IT, Marketing e Servizi.

 

I dipartimenti IT cercano nuovi modelli infrastrutturali

 

 

L’IT chiede l’adozione di nuovi modelli infrastrutturali capaci di supportare i carichi di lavoro che sono sempre più data-intensive. Un’azienda italiana su due chiede il rinnovo delle infrastrutture IT e l’evoluzione dei data center. Già oggi molte aziende manifatturiere si stanno orientando verso modelli ibridi che includono l’utilizzo contemporaneo di servizi on-premise, su cloud sia privati che pubblici. Non di minore importanza è poi la sicurezza per la protezione di dati e sistemi. Per questo ci si sta orientando verso una progressiva adozione di nuove tecnologie per la gestione dei big data e verso un rinnovo applicativo di IoT e device mobili, anche nelle aree dell’ERP e del CRM.

 

Il Marketing richiede maggiore integrazione tra diverse aree di business

 

 

I dati rimangono al centro delle strategie innovative anche nel Marketing e nelle Vendite delle aziende manifatturiere italiane. L’allineamento e la collaborazione tra le diverse aree di business, come le vendite, la produzione, l’assistenza clienti, si confermano una necessità fondamentale. Per questo, le soluzioni maggiormente desiderate per una soluzione CRM strategica sono customer analytics, attività sui social media, viral marketing, sentiment analysis e forecast delle vendite.

 

Il Service Management esige maggiori investimenti in tecnologie innovative

 

 

Attualmente i dati raccolti dal servizio assistenza o dalle interazioni sul campo con i clienti non riescono sempre a essere integrati e valorizzati dalle altre linee di business. E questa mancata integrazione si ripercuote non solo sulle vendite e sulle attività di marketing, ma più in generale anche sulla soddisfazione dei clienti. Non stupisce quindi sapere che il 90% di chi opera nei Servizi all’interno del manifatturiero richiede una maggiore integrazione delle attività di Service Management con le principali applicazioni aziendali, in particolare in termini di Enterprise Asset Management, ERP, CRM e Supply Chain Management. Per questo tra i progetti più innovativi per il 2020-2021 figura l’implementazione di una piattaforma Cloud per la gestione delle attività in maniera integrata.

 

 

Scarica il report “The Future of Manufacturing” per approfondire e scoprire tutte le strategie di innovazione delle aziende manifatturiere in Italia.