C'è una citazione celebre che dice: “I veri problemi della vita sono quelli che ci colgono inaspettatamente quando non ci sono nubi all'orizzonte”.
E tutti noi stiamo toccando con mano questa nuova realtà.

In Salesforce l’identità aziendale conta, conta veramente. Noi siamo una vera Ohana: nella lingua Hawaiana questo termine rappresenta l’idea di famiglia, in cui ognuno si prende cura dell’altro.

E oggi è il momento di dimostrarlo nel concreto, oltre a quanto già fatto in Italia e all'estero con i primi passi a sostegno delle nostre comunità.

Da sempre abbiamo strumenti di lavoro che ci consentono di essere connessi e produttivi a prescindere dal luogo in cui lavoriamo. Tutto ciò all’inizio di questo periodo è stato un gran privilegio e vantaggio. Ma si sa, dopo i primi giorni lo strumento tecnico non basta più, subentrano altri fattori che toccano l’aspetto sociale e psicologico.
L’obiettivo è fare in modo che tutti continuino a sentirsi coinvolti e partecipi di un progetto, ma soprattutto l’azienda deve ‘farsi sentire’ e dimostrare che in un momento difficile Salesforce c’è.

Per questo abbiamo da subito sviluppato insieme una serie di semplici attività che stanno favorendo il rafforzamento dei nostri rapporti e la produttività delle nostre giornate con un occhio di riguardo verso i bambini, che stanno vivendo come tutti noi delle restrizioni quotidiane notevoli e inaspettate. Qui, vogliamo semplicemente raccontare quello che stiamo facendo, o meglio quello che alcuni colleghi stanno facendo in pieno spirito Ohana: attività molto semplici ma significative, pensate innanzitutto per i più piccoli.

 

 

Un collega ha voluto condividere con i bambini la sua passione per i viaggi e la geografia. In questo modo attraverso i suoi racconti riesce a incuriosirli, a intrattenerli, a passare un po’ di nozioni geografiche, ma soprattutto a farli viaggiare sognando mondi lontani e sconosciuti.

C’è poi la collega che, non solo li mette in movimento con lezioni di ginnastica, ma lo fa in lingua inglese che non guasta mai; altri colleghi chiamano a raccolta pastelli e matite per le lezioni di disegno: il talento di ognuno è a disposizione di tutti.

E poi c’è il mondo a noi più vicino, quello del coding. Tanti colleghi hanno messo a disposizione la propria esperienza di programmatori per un percorso di videolezioni che non solo riempie le giornate dei nostri figli, ma fornisce anche i primi rudimenti di competenze sempre più centrali, pur con la leggerezza del gioco e della condivisione.

 

 

Se i bambini stanno rispondendo alla grande, ancor meglio stanno andando le iniziative per gli adulti con le sessioni di Yoga mattutine, un preambolo di serenità ed energia per queste giornate così singolari e con gli appuntamenti dedicati a pillole e consigli per uno storytelling efficace.

Piccole e semplici attività che abbiamo voluto raccontare per ispirare e lasciarci ispirare, perché in questo periodo così inusuale l’unica soluzione è accogliere le idee, le parole, i consigli, i timori di tutti nell’abbraccio della nostra Ohana.

Nel frattempo, #noistiamoacasa.

 

 

 

Non vi assicuriamo gli stessi benefici delle nostre lezioni di yoga, ma i quiz e i moduli didattici interattivi di Trailhead vi permetteranno di affinare le vostre skill - divertendovi!