In questi mesi abbiamo scoperto quanto siamo dipendenti dalla tecnologia. Anche gli amici più analogici sono diventati dei super esperti di videochat; il lavoro, la quotidianità, gli aperitivi e le pause caffè sono diventati digitali.

Ebbene sì, il digitale è stato fondamentale ma è adesso che deve diventare ancora più importante, è da questo momento in poi che è necessario diventi un imperativo per le aziende che vogliono tornare a crescere e a ricostruire il tessuto imprenditoriale del nostro paese.

Ed è proprio di questo “Digital Imperative” che abbiamo parlato ieri all’evento digitale “Salesforce Live: EMEA” dove trailblazer da tutta Europa si sono susseguiti a raccontare le loro storie attorno un unico tema: come guidare e costruire la resilienza per la nuova normalità e tornare alla crescita.

Durante il keynote di apertura “Our Path Forward, Together” leader di grandi aziende assieme a importanti figure di Salesforce come Gavin Patterson e Bret Taylor, hanno condiviso il proprio punto di vista su come le aziende, seppure in settori e aree geografiche differenti, siano tutte sulla buona strada per creare un domani migliore. Anche l’Italia è stata protagonista dell’evento con autorevoli voci che hanno portato testimonianze, visioni e consigli su come tornare a crescere.

 

Il digitale per far ripartire il business della ristorazione

È il caso di Cigierre Group, azienda leader in Italia nello sviluppo e gestione di ristoranti tematici multietnici che può annoverare tra le sua fila nomi come Old Wild West e America Graffiti. Ripartire in questo caso significa norme igieniche e distanze da rispettare, dispositivi da mettere a punto, spazi e organizzazione da rivedere.

 

Daniele Crucil, CMO Cigierre Group, con Daphne De Backer, Manager Solutions Engineering, Salesforce

 

Da qui la volontà di accelerare sulla digitalizzazione e lo sviluppo di un’applicazione che prevede la prenotazione automatica del tavolo rispettando tutte le normative e i vincoli logistici. Il risultato? Da un lato un'esperienza cliente rassicurante perchè ben organizzata e personalizzata, dall’altra un’organizzazione del lavoro più efficiente e sicura con spazi gestiti seguendo le regole e garantendo la salute di clienti e dipendenti.

 

Il digitale per garantire ai dipendenti una ripartenza in sicurezza

Per Vivisol, uno dei principali gruppi europei che operano nel settore delle cure domiciliari, l’accento va posto sull’attenzione al dipendente. Di qui il progetto per creare le condizioni lavorative più sicure per il personale partendo dall’assunto che la digitalizzazione dei processi interni è tanto importante quanto quella dei processi esterni.

Lo testimonia il lancio del servizio “SOL-Covid Free”, rivolto in prima battuta ai dipendenti del Gruppo SOL e oggi proposto anche esternamente.

 

Claudio Garbellini, Vice President West. Europe  e Riccardo Bonazzi, Consulente Medico, Vivisol, con Eva Adina Maria Mengoli, Regional Vice President Salesforce

 

E’ un programma di screening e monitoraggio dei dipendenti che permette di individuare possibili positivi e seguire nei tempi i sintomi attraverso la centrale medica, con l’obiettivo ultimo di favorire comportamenti responsabili e garantire un ambiente di lavoro che sia il più sicuro possibile. Per essere efficace il programma ha considerato tutti gli aspetti e utilizzato tutte le leve per cui si passa dal rispetto delle regole comportamentali, alla realizzazione di interventi architettonici, alla messa a punto di soluzioni tecnologiche come Work.com.

 

Il digitale per far evolvere il proprio modello di business

Vorwerk, azienda leader nel settore della produzione di apparecchi per la casa come Folletto e Bimbi, ha invece innovato un modello di business vincente ma completamente fermo a causa dell’emergenza sanitaria. Il modello lo conosciamo tutti, è centrato sulle relazioni in persona per le quali una stretta di mano ha un valore inestimabile. Il passaggio al digitale non sembrava facile e immediato ma l’azienda è stata capace di ridisegnare e innovare il proprio approccio in tempi record.

Così le dimostrazioni sul campo sono diventate demo online utilizzando strumenti digitali, gli ordini siglati con firma elettronica e inseriti a sistema digitalmente, i pagamenti completamente digitalizzati.

 

 

Fabio Leoni, CEO Vorwerk Italia, con Ezio Russo, Area Vice President Salesforce

 

In questo caso, l’evento negativo è veramente diventato un’opportunità con l’azienda che ha accelerato sull’omnicanalità andando oltre il touchpoint del campanello per raggiungere da un lato sempre più clienti, e dall’altro creare il più grande network di venditori connessi al mondo. Per Vorwerk, il New Normal sarà sia fisico che digitale.

 

Vuoi approfondire? Guarda on-demand le sessioni in italiano del nostro primo evento digitale europeo, Salesforce Live: EMEA!