Eudaimon

 

Cliente Salesforce dal 2009
50 dipendenti

 

x3

fatturato più che triplicato in cinque anni

 
 

Eudaimon trasforma il welfare aziendale con innovativi portali personalizzati

Attrarre le migliori risorse umane e offrire loro le condizioni ideali per esprimere le proprie capacità: è questo uno degli obiettivi che le aziende di ogni dimensione si pongono per divenire più competitive. Per ottenere questo risultato, tra le diverse leve sta acquisendo crescente rilievo il “welfare aziendale”, un’offerta di beni e servizi erogati dalle imprese ai propri collaboratori al fine di migliorare il loro benessere e quello dei loro famigliari.

Da anni le aziende più attente e lungimiranti propongono offerte di welfare ricorrendo all’outsourcing - rivolgendosi cioè a società specializzate che gestiscono i rapporti con i fornitori dei servizi e le richieste dei fruitori. Questa soluzione consente ai datori di lavoro di offrire ai dipendenti programmi di welfare realizzati in base alle esigenze della popolazione aziendale, completi e sempre aggiornati, minimizzando l’impegno delle risorse interne e quindi i costi. In Italia, un ruolo pionieristico in questo settore è stato ricoperto dalla vercellese Eudaimon, che ha recentemente rinnovato le modalità di fruizione dei servizi con la creazione di “portali welfare” estremamente innovativi basati su Salesforce.

“Il portale welfare è un asset fondamentale per le aziende del nostro settore, dal momento che rappresenta la principale interfaccia con gli utilizzatori dei nostri servizi. I nuovi portali welfare realizzati con tecnologia Salesforce ci hanno permesso di acquisire un forte vantaggio competitivo e in questi ultimi cinque anni il nostro fatturato è più che triplicato”, ha detto Andrea Torricella, direttore Operations di Eudaimon.

Obiettivo: migliorare il benessere di oltre seicentomila persone

Fondata nel 2002, oggi Eudaimon conta cinquanta dipendenti, possiede un portfolio di oltre 700 aziende clienti - di tutte le dimensioni e di tutti i settori - ed è uno dei leader del mercato italiano del welfare aziendale. Complessivamente, gli utenti finali che usufruiscono del welfare aziendale tramite Eudaimon - i dipendenti delle aziende clienti - sono circa seicentomila.

I servizi messi a disposizione variano in base al piano welfare definito dall’azienda e spaziano tra istruzione e cura dei figli, assistenza alla persona e ai famigliari, salute e benessere, sostegno al bilanciamento tra vita privata e lavoro, cultura e tempo libero, risparmio e previdenza.

Eudaimon fornisce consulenza alle aziende identificando le loro esigenze, progettando un piano di welfare personalizzato comprendente gli aspetti strategici, tecnici, legali e fiscali, occupandosi della realizzazione e di misurarne i risultati.

Un “portale welfare” innovativo realizzato con Community Cloud

Nel 2015 Eudaimon ha avvertito l’esigenza di rinnovare la piattaforma web tramite cui i dipendenti delle aziende clienti accedono ai servizi che il datore di lavoro mette a loro disposizione. La soluzione utilizzata fino a quel momento, sviluppata internamente alcuni anni prima, non era più adatta a offrire un’esperienza ottimale ad un volume di utenti in rapida crescita.

Dopo un confronto con soluzioni alternative, Eudaimon ha deciso di realizzare il nuovo portale welfare utilizzando Community Cloud. “Ci hanno convinto diversi fattori”, ha spiegato Torricella. “La tecnologia Salesforce ci garantisce innovazione continua grazie alla regolare emissione di nuove release: è un po’ come se noi, pur essendo una piccola azienda, potessimo avere un nostro dipartimento di ricerca e sviluppo IT. Un altro fattore di rilievo è rappresentato dalla maggior facilità nel reperire, sul mercato del lavoro, le risorse dotate del know-how necessario ad operare con questa tecnologia, ormai largamente diffusa. Salesforce, infine, è facilmente scalabile e ci offre la garanzia di poter far fronte al costante aumento del numero di utenti”.

La struttura di base del nuovo portale welfare è stata realizzata con l’aiuto di un partner esterno, e prevede la possibilità di realizzare versioni personalizzate per ogni singola azienda cliente. La semplicità della piattaforma ha facilitato sia lo sviluppo iniziale che le successive customizzazioni. Come ha spiegato Torricella: “La piattaforma Salesforce non era mai stata utilizzata nel settore del welfare aziendale e, in particolare, Community Cloud non era mai stato usato in questo modo. Ciononostante, il nuovo portale welfare è stato realizzato in soli cinque mesi, e anche grazie a Trailhead siamo riusciti a rendere il nostro dipartimento IT autonomo nella gestione ordinaria della piattaforma”.

 

La piattaforma Salesforce è stata un fattore determinante nel sostenere la nostra crescita. Prevediamo di continuare a crescere e pensiamo che Salesforce continuerà ad essere per noi un fattore abilitante”

Andrea Torricella | direttore Operations, Eudaimon

Un forte vantaggio competitivo

Il portale realizzato tramite Community Cloud, chiamato Welfare Experience, consente all’utente di svolgere tutte le attività necessarie per usufruire dei servizi: dopo la fase di onboarding, il fruitore accede alla home page, dove visualizza le opzioni disponibili, divise per macro-temi d’interesse. Sono immediatamente consultabili le aree in cui inserire le proprie richieste, monitorare i propri crediti e seguire l’esito delle eventuali domande di assistenza al servizio clienti. La semplicità d’uso e la completezza delle informazioni offerte hanno permesso di migliorare significativamente l’esperienza degli utilizzatori.

La soluzione soddisfa anche i requisiti posti dai datori di lavoro più esigenti: “Il nuovo portale welfare basato su Community Cloud, oltre ad essere facilmente integrabile con i sistemi informatici dei clienti, ci permette di offrire loro una soluzione certificata e una totale sicurezza circa la gestione dei dati; questo ci dà un vantaggio competitivo che ci ha aiutato a distinguerci dalla concorrenza e vincere molte gare”, ha sottolineato Torricella. L’utilizzo di Partner Community, inoltre, ha permesso a Eudaimon di fornire ai clienti una dashboard attraverso cui monitorare l’andamento del programma di welfare.
Il mix vincente tra offerta di qualità e un portale facile da navigare ha portato negli ultimi anni a un forte aumento del numero di utenti, permettendo a Eudaimon di verificare la scalabilità della soluzione scelta.

L’adozione di una tecnologia ‘best in class’ ha inoltre reso l’infrastruttura più solida, pur garantendo ampia adattabilità: “Da quando abbiamo adottato Salesforce l’ossatura del portale è rimasta invariata, permettendoci di focalizzarci sul miglioramento continuo del front end in accordo con le release di funzionalità aggiuntive messe a disposizione dagli sviluppatori”, ha confermato Torricella. Un esempio molto attuale della flessibilità ottenuta attraverso l’adozione di Salesforce riguarda il tema vaccini. Eudaimon ha potuto rapidamente integrare nuovi moduli nei portali welfare già esistenti, riuscendo così a rispondere all’esigenza dei clienti di gestione delle iniziative vaccinali per il Covid-19 in azienda.

Una completa trasformazione digitale

L’adozione di Community Cloud per i portali welfare ha dato il via a un progetto di complessiva trasformazione digitale delle attività di Eudaimon. Tra queste, i processi di back office che intercorrono tra la richiesta di un servizio e la relativa erogazione, ora gestiti tramite Service Cloud grazie alla creazione di numerosi workflow diversi che riflettono le diverse modalità di erogazione e sovvenzione dei servizi. Service Cloud viene inoltre utilizzato dagli operatori del call center, che ora beneficiano di una completa visibilità sulle richieste espresse da ogni utente e possono fornire un livello di assistenza più puntuale.

Eudaimon ha inoltre adottato Sales Cloud per gestire l’intero processo di marketing e vendita, dalla generazione dei lead all’individuazione dei prospect, fino alla conversione in account. “In passato gestivamo le vendite in modo manuale. Ora con Sales Cloud possiamo monitorare il processo in tempo reale e fare previsioni di vendita più accurate”, ha sottolineato Torricella. Partner Community, infine, è stato utilizzato anche per realizzare un portale rivolto ad alcuni fornitori di servizi e ai referenti delle imprese clienti.

Obiettivi di innovazione e di crescita

Eudaimon sta valutando attentamente in quali direzioni proseguire il proprio percorso di trasformazione digitale. Tra gli obiettivi posti vi è l’ampliamento delle aree di utilizzo di alcune funzioni delle piattaforme Salesforce già adottate dall’azienda. Ad esempio, incrementare l’automazione delle attività di marketing potrebbe contribuire a stimolare ulteriormente la crescita e far fronte al conseguente aumento dei volumi di lavoro.
Tra i progetti più innovativi in fase di analisi vi sono invece la realizzazione di un portale welfare accessibile ai non vedenti e l’adozione di soluzioni di intelligenza artificiale al fine di migliorare la ‘user experience’.

“Un altro dei vantaggi che Salesforce ci offre è avere un’unica piattaforma multicanale che può sostenere la nostra crescita in qualunque ambito, sia nella gestione degli utenti sia nella gestione dei nostri processi interni. Questo, secondo me, è impagabile”, ha commentato Torricella.

Eudaimon è soddisfatta delle scelte compiute e dei risultati ottenuti. “Salesforce è una realtà ‘democratica’: anche le aziende piccole come la nostra hanno accesso alle stesse tecnologie che vengono offerte alle grandi realtà. La piattaforma Salesforce è stata un fattore determinante nel sostenere la nostra crescita. Prevediamo di continuare a crescere e pensiamo che Salesforce continuerà ad essere per noi un fattore abilitante”, ha concluso Torricella.

 
 

Continua ad esplorare storie simili

Domande? I nostri rappresentanti hanno le risposte che cerchi.

Se hai domande riguardo ai prodotti, ai prezzi, all’implementazione o a qualsiasi altra cosa, i nostri rappresentanti altamente qualificati sono qui per aiutarti.