Per Internet delle cose (IoT) si intendono oggetti fisici (veicoli, elettrodomestici, abbigliamento, ecc.) collegati a Internet, in modo che possano trasmettere dati online. Dalla bombola di gas industriale che fa sapere al deposito quando è necessaria la sostituzione, all'impianto cardiaco che consente a un medico di monitorare il paziente da remoto fino al frigo che avvisa quando deve essere riempito, le applicazioni dello IoT per aziende e consumatori continuano ad aumentare.
Circa 8,3 miliardi di dispositivi sono già collegati allo IoT, dai Fitbit che portiamo al polso al WiFi nelle nostre auto, dai sistemi di monitoraggio come Nest a quelli di riscaldamento o illuminazione come Connected Home di Centrica . Secondo le stime di Gartner, entro il 2020 il numero di oggetti connessi sarà probabilmente pari a 20,4 miliardi.
 
Applicazioni per i consumatori
 
Dispositivi indossabili, tecnologia smart home, veicoli collegati, app per salute e fitness, apparecchi intelligenti.
 
Produzione manifatturiera
 
Controllo intelligente dei processi e dei sistemi di produzione, ottimizzazione degli impianti, gestione della sicurezza & e della salute.
 
Medicina
 
Monitoraggio sanitario in remoto, sistemi di allarme per le emergenze, dispositivi intelligenti quali apparecchi acustici e cardiofrequenzimetri indossabili, gestione dei letti smart bed.
 
Agricoltura
 
Monitoraggio di raccolto e bestiame basato su app e sensori ambientali che raccolgono informazioni sui terreni coltivati per ottimizzarne la produttività.
 
Protezione ambientale
 
Monitoraggio dei livelli di inquinamento, di habitat naturali e della salute del suolo, oltre a sensori di allerta preventiva di terremoti.
 
Gestione dell'infrastruttura
 
Monitoraggio di ponti, traffico, parchi eolici e binari ferroviari per la sicurezza e la necessità di riparazioni.
 
Energia
 
Controllo remoto dei sistemi di riscaldamento domestico e collegamento dei monitor di consumo di energia domestica alla smart grid per bilanciare l'uso di energia.
I consumatori stanno acquisendo una familiarità sempre maggiore con un'ampia gamma di tecnologie che fanno uso dell'Internet delle cose. Esistono dispositivi che informano ad esempio un genitore del ritmo respiratorio e del battito cardiaco del proprio bambino durante il pisolino, ricordano di assumere il farmaco del giorno se si è dimenticato, calcolano per quanti chilometri si è corso o suggeriscono come ottenere maggiore efficienza dal proprio sistema di riscaldamento.

Ma i dispositivi dello IoT non si limitano alle comodità domestiche nella sfera del consumatore.

Questa comunicazione tra macchine è ampiamente utilizzata anche nei settori della produzione e dell'energia, ad esempio per monitorare le operazioni dei macchinari, segnalare guasti e inviare avvisi di manutenzione. In agricoltura, i produttori e gli agricoltori utilizzano trattori autonomi, sensori per migliorare la produzione attraverso immagini satellitari, oltre a sensori ambientali wireless per monitorare le coltivazioni e il bestiame.

Dai dischi rigidi del computer alle auto e agli aeromobili, i dispositivi collegabili allo IoT possono percepire quando i componenti presentano guasti o stanno per esaurirsi. Non solo possono riportare queste informazioni a un'azienda tramite il proprio sistema CRM , ma possono anche intraprendere azioni ordinando parti di ricambio o richiedendo un dispositivo completamente nuovo, il tutto prima che il proprietario o l'utente sia anche solo consapevole del problema. Possono inoltre comunicare messaggi importanti.

Esempi di applicazioni dello IoT per i consumatori:

Zero Motorcycles mira a fornire una perfetta esperienza al cliente attraverso le proprie moto connesse. Se un proprietario ha un problema di tipo meccanico, tutto ciò che deve fare è toccare il pulsante di aiuto nell'app Zero Motorcycles per ottenere immediatamente consigli per l'assistenza: Zero può accedere ai dati fondamentali da remoto, diagnosticare il problema e, se necessario, fissare un appuntamento.
Affinché l'Internet delle cose (IoT) possa funzionare, i chip e i sensori del computer con un mezzo per connettersi a Internet sono incorporati in oggetti come attrezzature di fabbrica, auto, edifici e dispositivi. Questi trasmettono e ricevono i dati via Internet, in genere reagendo in base a regole di evento predeterminate. I dispositivi possono inoltre inviare i dati raccolti ai servizi di cloud computing su Internet, Bluetooth, NFC, ecc. I dati possono quindi essere aggregati e analizzati dalle aziende per migliorare o incrementare i propri servizi o per individuare gli errori.

Con l'Internet delle cose in fase di sviluppo, le aziende continuano a trovare applicazioni per migliorare i sistemi e i processi. Ma la gamma di benefici che ne deriva comprende già:

  • Miglioramento della produttività derivante dall'automazione dei processi
  • Riduzione degli sprechi grazie a un monitoraggio intelligente delle scorte
  • Meno tempo sprecato a causa di guasti delle attrezzature
  • Riduzione dei costi e benefici ambientali derivante dal minor consumo di energia
  • Produzione più efficace grazie alla diagnostica in tempo reale
  • Migliori livelli di esperienza e assistenza dei clienti derivanti dalla previsione delle loro esigenze e da una reazione dinamica
  • Maggiore redditività
  • Processi decisionali strategici più consapevoli

Un modo importante in cui lo IoT può aiutare le aziende è quello di sfruttare al massimo le informazioni derivanti da molti dati, che possono essere difficili da gestire senza attivare i giusti processi automatizzati.

Lo IoT permette alle aziende di raccogliere e analizzare le informazioni sul cliente in tempo reale, senza la necessità di un intermediario umano che le raccolga e inserisca o senza i limiti al volume dei dati che ciò comporta necessariamente. A sua volta, questo significa che le strategie di marketing e di progettazione del prodotto possono essere sostenute da dati più accurati e reali.

Ad esempio, se un nuovo prodotto non sta dando i risultati previsti, ottenere i dati più rapidamente mette le aziende in una posizione migliore per decidere come reagire e le aiuta a risparmiare denaro, permettendo loro di invertire o modificare una direzione strategica sbagliata.

Lo stesso IoT rappresenta inoltre, naturalmente, un'enorme opportunità di business.

Secondo quanto riportato da Gartner, nel 2017, in termini di spesa per componenti hardware, l'utilizzo di oggetti connessi nelle aziende ha portato a 964 miliardi di dollari derivanti dalla vendita di componenti hardware. Stando agli stessi dati, le app per consumatori ammonterebbero a 725 miliardi di dollari (2017) ed entro il 2020 la spesa per le componenti hardware di entrambi dovrebbe raggiungere quasi i 3.000 miliardi di dollari. 

Una semplice spiegazione per l'enorme espansione dello IoT è che al momento tutto è al posto giusto per permettere questa crescita, in particolare l'aumento dell'uso di smartphone insieme ai miglioramenti in termini di elaborazione e comunicazione. Secondo eMarketer, entro la fine del 2018 oltre un terzo della popolazione mondiale utilizzerà uno smartphone.

Questo ha portato all'esplosione nell'utilizzo del cloud e le applicazioni basate sul cloud come il CRM e l'e-mail sono accessibili ovunque, grazie a dispositivi mobile che possono collegarsi a Internet. Gli imprenditori possono ora accedere alle applicazioni della propria azienda mentre sono in viaggio, senza essere vincolati alle reti aziendali e a specifiche posizioni geografiche.

Il pezzo finale del puzzle è rappresentato dalla tecnologia di social networking e dall'adozione di reti e community di comunicazione come modo per ricevere informazioni, collaborare con altre persone e garantire che le informazioni giuste arrivino alle persone giuste.

Mediante la pubblicazione e l'esposizione di Application Programming Interfaces (API), ad esempio, piattaforme come Salesforce Platform garantiscono che le informazioni confluiscano dall'Internet delle cose direttamente nel CRM e in altri sistemi software in cui il loro valore può essere utilizzato per ottenere il massimo effetto. Da lì, le informazioni sono accessibili ovunque : da un computer, uno smartphone o un altro dispositivo mobile.

L'aumento di dispositivi collegati e la crescita dello IoT stanno già influendo sul modo in cui operano le aziende. I clienti si aspettano una risposta rapida, efficace e personale alle proprie domande e questioni; l'automazione dei processi in un modo che contribuisca al taglio dei costi e migliori l'affidabilità è un'ambizione aziendale per cui lo IoT può svolgere un ruolo essenziale.

Non molto tempo fa, i rapporti con i clienti si basavano sul contatto faccia a faccia e telefonico. Una lunga e indiretta catena di comunicazioni che si snodava tra il produttore e il consumatore, con il personale addetto alla vendita al dettaglio, i responsabili commerciali e i reparti responsabili delle riparazioni e dei reclami che rappresentavano il collegamento tra i due estremi. Ora le aspettative del cliente sono molto più alte e le aziende devono soddisfarle assicurando che le loro capacità di assistenza al cliente siano all'altezza del proprio compito.

L'Internet delle cose rende possibile tutto questo. Le informazioni sui clienti possono essere inviate automaticamente alla piattaforma CRM di un'azienda in tempo reale.

Queste informazioni possono includere:

  • come e dove si utilizzano i prodotti che sono stati acquistati
  • con che cosa vengono utilizzati
  • se gli acquisti funzionano correttamente

Ad esempio, Toyota Friend, che si basa su Salesforce Chatter, permette alle persone di interagire con la propria auto, la concessionaria e la stessa Toyota. Oltre ad avvisare il guidatore quando è necessario ricaricare la batteria del veicolo elettrico o ibrido, la piattaforma consente all'auto di "twittare" utili informazioni di servizio al proprietario.

Questo è solo un esempio di come lo IoT permetterà alle aziende di capire i propri clienti in un modo completamente nuovo e con un livello di dettaglio che fino a ora non è stato possibile raggiungere.

Il futuro dell'Internet delle cose sarà limitato solo dall'immaginazione.

Si sta già pensando a come può contribuire a migliorare le nostre vite. Le città intelligenti, ad esempio, possono includere semafori che si adattano alla lunghezza delle code, limiti di velocità impostati per adattarsi alle condizioni meteo e del traffico, oltre a cestini della spazzatura che avvisano le autorità quando sono quasi pieni.

Altre applicazioni includono il monitoraggio dell'inquinamento che allontani il traffico dalle aree più colpite, edifici che individuino gli intrusi e rilevino perdite d'acqua e un più avanzato monitoraggio in remoto dei pazienti da parte dei medici.

I potenti vantaggi portati dallo IoT lo rendono uno strumento rivoluzionario sia per i consumatori sia per le aziende.

Traccia nuovi percorsi con Trailhead - il modo divertente per scoprire Salesforce e le basi del CRM.

Che tu voglia scoprire di più sulle fondamentali del CRM, come vendere alla velocità della luce o mantenere felici i tuoi clienti, c'è un percorso tutto da esplorare.